Sony BRAVIA XR OLED A75K : Recensione

Formati disponibili:

  • Sony Bravia OLED XR-55A75K : 55 Pollici
  • Sony Bravia OLED XR-65A75K : 65 Pollici

La gamma di TV che andremo a recensire oggi è la Sony Bravia XR A75K, un innovativo prodotto della multinazionale Nipponica che siamo sicuri riscuoterà un meritato successo tra i consumatori italiani. Sony Bravia è infatti sinonimo di qualità da molti anni, con prodotti sempre tecnologicamente avanzati e belli da vedere.
Sony BRAVIA A75K offre due differenti tagli sul mercato, il più piccolo da 55 pollici ed il più grande da 65 pollici di diagonale; troviamo questa scelta da parte di Sony strana, infatti abbiamo visto raramente la presenza di due soli esemplari all’interno di una gamma di Smart TV.
Il primo aspetto di cui vogliamo parlare è la peculiarità principale di questo nuovo prodotto Sony; ci riferiamo ovviamente alla tecnologia OLED. Il Brand Giapponese è uno dei migliori esponenti di tale categoria, in grado di realizzare dei prodotti dalle prestazioni difficilmente pareggiabili. La tecnologia XR OLED Contrast Pro è in grado di offrire allo spettatore un livello di colore e contrasto elevatissimi, con neri estremamente profondi e grandi picchi di luminosità. Il colore sfrutta la XR TriLuminos Pro per offrire una gamma cromatica ricca di milioni di differenti sfumature, siamo rimasti sbalorditi dal livello di realismo dei colori durante il nostro accurato test. Un altro aspetto che ci ha colpiti è senza ombra di dubbio la potenza della CPU in situazioni di Upscaling 4K: ci riferiamo a quel processo che avviene quando è riprodotta sullo schermo un’immagine non nativa 4K, la quale viene automaticamente elevata di qualità. Le potenzialità del processore interno, denominato dai tecnici Sony Cognitive Processor XR, vengono ulteriormente esaltate dalla riproduzione di immagini dinamiche; la CPU interna è infatti in grado di eliminare i rumori di fondo, evitando cosi le tipiche sfocature che avvengono quando si riproducono delle immagini in veloce movimento.
Quello che ne viene fuori è un’immagine pressoché perfetta in ogni ambito, sia esso legato alla sfera cinematografica che a quella sportiva.
Dopo aver sviscerato ogni potenzialità di questo Sony BRAVIA OLED XR A75K in ambito video, passiamo ora ad analizzare il comparto Audio, un aspetto da sempre caro al Brand Nipponico. Le potenzialità del sistema Audio sono perfettamente in grado di pareggiare quelle video, con una serie di innovative soluzioni tecnologiche. La prima da segnalare è la XR Sound Position, una funzionalità sviluppata dagli ingegneri Sony e capace di offrire una resa tridimensionale e realistica in ogni situazione. L’effetto Surround 3D è veramente realistico, noi stessi siamo rimasti sbalorditi dalla capacità, da parte di Sony A75K, di garantire delle prestazioni cosi elevate in ambito sonoro. Per chi non si accontenta delle già ottime qualità audio di questo Smart TV, Sony offre la Acoustic Center Sync, ovvero la possibilità di sincronizzare il TV con una Sound Bar Sony; il risultato che ne scaturirà sarà veramente esaltante dal punto di vista sonoro, con un audio perfettamente sincronizzato e capace di prestazioni cinematografiche. L’ultima peculiarità che va assolutamente segnalata è la Voice Zoom 2, una funzionalità che ha come scopo quello di esaltare i dialoghi, andando ad analizzare in tempo reale la voce ed enfatizzandone la nitidezza finale.

Video
9
Audio
9.4
Interattività
8.9
Design
9
A chi è Consigliato:
A chi cerca un'immagine Top
Perfetto per gli appassionati di Film e Serie TV
A chi NON è consigliato:
A chi non ha un grande Budget
9.1
Il Nostro Voto Finale

Prima di passare all’analisi del comparto Smart, ci tenevamo a parlare di una delle innovazioni più importanti che Sony ha saputo portare con questo TV: stiamo parlando della Bravia Cam, un aspetto che ha permesso a Sony Bravia XR A75K di ricevere un premio per la migliore innovazione 2022. Essa, venduta separatamente, permette di riconoscere la distanza dello spettatore dal pannello OLED, andando a settare una numerosa serie di parametri in maniera tale da avere la migliore resa Audio Video possibile.
Passiamo ora alla recensione del comparto Smart TV, una sezione ricca di differenti soluzioni tecnologiche assolutamente al passo con i tempi che corrono. Il primo aspetto da segnalare è il sistema Operativo: siamo al cospetto di un Google TV, quindi di un televisore che sfrutta il sistema operativo derivato dal più famoso motore di ricerca al mondo. Esso porta con se tutti quegli aspetti in cui Google primeggia: ci riferiamo ovviamente alla sua facilità di utilizzo, alla sua fluidità di esecuzione e alla sua prontezza in fatto di navigazione Web.
Due aspetti che faranno felici gli appassionati di Cinema e Serie TV sono rispettivamente la Netflix Adaptive Calibrated Mode e la Bravia Core; la prima offre la possibilità di esaltare i contenuti provenienti dall’APP Netflix, andando ad offrire una resa audio video cosi come il regista l’ha pensata. La seconda, la cosiddetta Bravia Core, offre un sistema più o meno simile al precedente, andando a calibrare i fotogrammi cinematografici nel miglior modo possibile.
C’è inoltre da segnalare la presenza del sistema di assistenza vocale, stiamo parlando ovviamente di Hey Google, tramite esso sarà possibile eseguire una numerosa serie di funzionalità tramite l’utilizzo del nostro tono vocale.
Completano il pacchetto Smart la compatibilità con Apple Air Play e l’integrazione nativa di Google ChromeCast: tramite questi due prodotti sarà possibile sfruttare i contenuti presenti sui nostri dispositivi portatili, in maniera tale da riprodurli sul grande schermo da 55 oppure 65 pollici.
Prima di giungere alle conclusioni volevamo dedicare due righe anche al Design di questo A75K Bravia, ovviamente la tecnologia OLED permette di ridurre sensibilmente lo spessore del pannello, raggiungendo delle dimensioni davvero sottili. Le cornici laterali sono estremamente ridotte e capaci quindi di focalizzare l’attenzione dello spettatore su ciò che viene riprodotto. Anche i materiali utilizzati sono sinonimo di qualità, con la scelta del metallo sia per le cornici che per i piedini di supporto.
Abbiamo cercato di analizzare ogni singolo aspetto di Sony BRAVIA OLED XR A75K, quello che ci manca di commentare è solo il prezzo; ed è qui che per qualcuno arriva la nota dolente di questo ottimo prodotto. Il 55 pollici viene lanciato sul mercato italiano ad una cifra di poco superiore alle 1800 euro, mentre per accaparrarsi le prestazioni del 65 pollici sarà necessaria una spesa di oltre 2500 euro. Sono prezzi alti, questo va detto, sono delle somme non alla portata di tutte le tasche, ma SONY ci ha da sempre abituati a prezzi leggermente più alti della concorrenza. Tuttavia quello che viene offerto a queste cifre è di uno standard qualitativo veramente elevato e difficilmente paragonabile ad altri prodotti venduti sul mercato delle Smart TV.

Marco,30 anni da Milano

Marco,30 anni da Milano

Ciao, sono Marco, Caporedattore di Smart8k. Lavoro come Ingegnere Informatico in una grossa Multinazionale e contemporaneamente gestisco questo prezioso Blog. Buona navigazione!